«Ho visto cose che voi umani…»

Il Gambero Rotto ha preso la patente

La storica Aston Martin DB5 di James Bond
La storica Aston Martin DB5 di James Bond

Come i più intimi di voi forse già sanno, ho faticosamente – gravato ormai come sono dalla bellezza di trentasette primavere – ovviato ad un’annosa, umiliante menomazione motoria: non aver mai preso la patente – vuoi per malinteso snobismo, vuoi per atavica pigrizia, abilmente camuffata da sensibilità ecologica in virtù dei più spudorati espedienti retorici.

Benché si vociferi che persino Renzo Bossi l’abbia superato senza poi troppi patemi, per me la preparazione all’esame pratico si è tradotta in una fantozziana, interminabile trafila di lezioni di guida e contestuali sedute dallo psicanalista, spunto e pretesto per quest’umile post celebrativo.

Ora che da quel tunnel sono fortunosamente uscito, tuttora inspiegabile rimane il come, da uomo cui il concetto di delicatezza non è del tutto estraneo, una volta al volante io riesca a trasformarmi in un cacciatore–raccoglitore del Mesolitico nel vivo di una battuta al muflone, la leva del cambio com’ascia di selce brandita.

Nei mesi scorsi ho infatti perfezionato un ragguardevole repertorio di sfrizionate alla Pasquale Barra, detto “o’ animale”, cambî di marcia in stile “spada nella roccia” e susseguenti inchiodate da ergastolano, di norma punite con gogna e cento nerbate cadauna, in Paesi del Nostro appena meno permissivi.

Colonna sonora le belluine urla del mio feroce istruttore di guida (con sciabola e feluca d’ordinanza) e le oscure maledizioni fenicie lanciatemi da tutte quelle malaccorte vecchiette che, in barba all’esperienza maturata e ad ogni più elementare istinto di conservazione, non avevano ancora realizzato che per loro – a quell’ora ed in quei paraggi – assai più igienico sarebbe stato inchiavardarsi tra le mura domestiche.

– – –

Apro al proposito una breve parentesi, per sottolineare come solo prendendo lezioni di guida ci si possa effettivamente rendere conto dell’invecchiamento della popolazione, e di quanto fuorvianti siano i luoghi comuni sulle vecchiette “angeli del focolare”: sono infatti sempre in giro, ad attraversare strade o far gare d’impennata con la bici. Pure sboccate, per quel che di fenicio capisco.

– – –

Quando ero ormai rassegnato a puntare ad una patente conseguita per anzianità, se non già ad una honoris causa offerta dal Consorzio Scuole Guida, in riconoscimento del sostegno economico che in tempi di crisi ho tanto a lungo garantito, ecco aprirsi, al posto di quelle del 41-bis auguratomi dal mio ineffabile istruttore, le porte di un misterioso varco spazio-temporale che ha obnubilato l’esaminatore, consentendo che l’agognata tesserina – con somma stupefazione, ancor prima mia che dei miei cari – planasse dolcemente nelle mie vuote tasche.

Più che un documento, la mia patente è un messaggio di speranza ad un mondo senza più fede, misticamente incarnatosi in un pezzo di plastica rosa che le mie sembianze riproduce, e che più d’un motivo m’induce a pensare di dover esporre alla devozione popolare.

Come la Madonnina piangente di Civitavecchia.

Il tempo di aprire un conto corrente per le generose offerte votive che certo non mancherete di elargire: se no, l’Aston Martin come me la compro?

il Gambero Rotto

Commenti

  1. Bakunin:

    È dunque vero, non è mai troppo tardi! Seguirò alfine l'esempio carideo, e mi premurerò di ottenere in tarda età la patente per circolare liberamente ove al posto delle vegliarde sia possibile investire un barracuda.

    # 1 · Commento pubblicato il 27 agosto 2009 alle 15:14 · Torna al post ↩
  2. scampo:

    Sarei lieta di poter dare il mio contributo anche a favore del monumento equestre da innalzare in onore del tuo eroico istruttore di guida ;-)

    # 2 · Commento pubblicato il 27 agosto 2009 alle 15:17 · Torna al post ↩
  3. il Gambero Rotto:

    Quello è proprio il mio prossimo obiettivo, caro Bakunin, per poter finalmente scorrazzare su un bel Riva “cambusato”.

    Un monumento equestre, caro Scampo? Credo preferisca essere effigiato come l’Ammiraglio Nelson a Trafalgar ;-)

    # 3 · Commento pubblicato il 27 agosto 2009 alle 16:07 · Torna al post ↩
  4. lupolubrano:

    Congratulazioni, caro Gambero.
    A proposito... La foto sulla patente e' impietosa come di tradizione? Sembri un jihadista yemenita o un tenace consumatore di Prozac?
    Che la dea dei divieti di sosta benedica la tua rotta!

    # 4 · Commento pubblicato il 27 agosto 2009 alle 17:09 · Torna al post ↩
  5. Belfagor:

    Prossimo traguardo la patente nautica, quindi? ovvio! altrimenti il Riva come fai a guidarlo tra gli spruzzi del golfo di Bolzano?

    Quindi ora subirai quella sorta di mutazione genetica che sdoppia la persona in due entità contrapposte. l'uomo e l'automobilista, moderna versione di dottor Jeckill e mister Hyde

    Comunque la tua patente riccende ogni cuore alla speranza: oggi siamo tutti consapevoli che ogni cosa è possibile, volendo!!!!!

    Comunque un appunto alle TV, hanno saltato questa, che è la vera notiziona del secolo!

    Complimenti, allora, ma avvertimi quando passi di qua: sacchi di sabbia e corazza devo averle a portata di mano!

    # 5 · Commento pubblicato il 27 agosto 2009 alle 21:00 · Torna al post ↩
  6. il Gambero Rotto:

    Grazie, cari: muy obrigado.

    Per quanto riguarda la foto, ben consapevole di come quella sulla patente ti accompagni pressoché per tutta la vita, ho investito 25 euro nei buoni servigî di un fotografo. Grazie a quest’astutissima mossa, sulla patente ho un’aria piuttosto decente, per quanto consentito dalle mie (invero non spregevoli) fattezze. Chi produce quelle macchine infernali per le fototessere e le piazza negli uffici pubblici è certo persona senza scrupoli, al servizio di un oscuro piano per farci sembrare tutti delinquenti matricolati (e come tali farci trattare). Credo fosse tra i punti del Piano di rinascita democratica della loggia P2.

    Volutamente sorvolo sulle facili ironie di Belfagor. Avrà modo di ricredersi quando vedrà Charlotte Casiraghi Grimaldi tentare disperatamente di baciarmi mentre l’innaffio di champagne sul podio di Montecarlo.

    # 6 · Commento pubblicato il 28 agosto 2009 alle 09:06 · Torna al post ↩
  7. equipaje:

    Si espongano dunque alla devozione popolare le non spregevoli fattezze :)
    equipaje, già sufficientemente estasiata per i cambî ed i servigî

    # 7 · Commento pubblicato il 28 agosto 2009 alle 12:08 · Torna al post ↩
  8. Belfagor:

    F1, Gambero?
    Beh! Charlotte Grimaldi Casiraghi vale anche un corso accelerato (sic!) a Maranello!

    E poi correre con la Ferrari assicura un bel bagno di bandiere rosse, e questa è una cosa per nulla secondaria, di questi tempi, da non sottovalutare.

    # 8 · Commento pubblicato il 28 agosto 2009 alle 11:23 · Torna al post ↩
  9. il Gambero Rotto:

    Non fare lo gnorri: prima le offerte votive, poi la reliquia!

    Ad ogni modo, sempiterna gratitudine ad equipaje, l’unica ad aver mai manifestamente apprezzato certi miei vezzi.

    # 9 · Commento pubblicato il 28 agosto 2009 alle 12:48 · Torna al post ↩
  10. gadilu:

    Evviva, evviva e ancora evviva!

    # 10 · Commento pubblicato il 28 agosto 2009 alle 15:17 · Torna al post ↩
  11. francesca:

    aston martin e charlotte casiraghi sticazzi, moretto! fammi un colpo di clacson invece quando esci di casa motorizzato, che mi tappo in casa io e nascondo la mia auto dietro una nutrita barriera di jersey!

    abitiamo troppo vicini per festeggiare!

    # 11 · Commento pubblicato il 29 agosto 2009 alle 23:15 · Torna al post ↩
  12. Belfagor:

    prima le offerte votive, poi la reliquia

    Eh, no! prima la reliquia!
    anzi, secondo me l'ex voto per...patente ricevuta devi farlo tu

    # 12 · Commento pubblicato il 30 agosto 2009 alle 16:06 · Torna al post ↩
  13. il Gambero Rotto:

    Il sarcasmo di gadilu, la riottosità di Francesca e le pretese di Belfagor sono segnali di cui saprò tener debito conto: questo tentativo di sovversione va stroncato con la massima durezza. Ho già passato un paio di veline al compagno Lavrentij Berija (altro che Feltri).

    # 13 · Commento pubblicato il 31 agosto 2009 alle 08:57 · Torna al post ↩
  14. francesca:

    si si ma tu avvisa lo stesso :P

    # 14 · Commento pubblicato il 31 agosto 2009 alle 18:38 · Torna al post ↩
  15. Belfagor:

    Vabbè, avverti pure il Lavrij, come vuoi!

    Però no reliquia no party, cioè offerta.

    # 15 · Commento pubblicato il 31 agosto 2009 alle 18:50 · Torna al post ↩
  16. il Gambero Rotto:

    Eccola, donne di poca fede.

    La reliquia

    # 16 · Commento pubblicato il 1 settembre 2009 alle 09:37 · Torna al post ↩
  17. Belfagor:

    Bellissima la composizione. Ma ne vorrei conoscere il recondito significato: è da dio direttamente che hai ricevuto la reliquia?
    o è stata la sua mano a fartela avere?
    o, addirittura la composisione sta a significare che il Gamberus Patentatus è stato creato, come Adamo, direttamente da dio?

    Però mi sa che tiri a fregare: il dito di Adamo copre le tue adoniche fattezza.

    Uhé, bello, mostrati tutto, se no niente donazioni pro Aston Martin!

    # 17 · Commento pubblicato il 1 settembre 2009 alle 14:53 · Torna al post ↩
  18. francesca:

    vuol dire: quando senti il motore del gambero, "raccomandati a dio"

    /me irriverente

    # 18 · Commento pubblicato il 1 settembre 2009 alle 16:08 · Torna al post ↩
  19. Oscar Ferrari:

    come neopatentato, la Aston Martin non la puoi neanche toccare, per via del rapporto peso-potenza. Quindi scordati l'offerta, al massimo ti faccio un buon prezzo per una Fiat Palio Weekend tenuta discretamente

    # 19 · Commento pubblicato il 9 settembre 2009 alle 23:54 · Torna al post ↩
  20. il Gambero Rotto:

    Sulle limitazioni per i neopatentati devo correggerti, caro Oscar. Il divieto (per un anno) di guidare autoveicoli dalla potenza specifica, riferita alla tara, superiore a 50Kw/t, riguarderà soltanto le patenti rilasciate a partire dal primo gennaio 2010.
    Per cui: Aston Martin sì, a patto che per tre anni io non ci superi i 100 km/h sulle autostrade ed i 90 km/h sulle strade extraurbane principali. Con l’occhio ben aperto sugli eventuali punti decurtati, che per chi ha la patente da meno di tre anni raddoppiano (azz…). Non hai perciò scuse per non contribuire alla mia Aston Martin.

    PS: Non riesco a credere che tu voglia sbarazzarti della Fiat Palio Weekend.
    Che ti è successo?

    # 20 · Commento pubblicato il 10 settembre 2009 alle 10:25 · Torna al post ↩

Naviga nel Gambero Rotto